Acustica ambientale e in edilizia

L’inquinamento acustico, protratto nel tempo a certi livelli, può diminuire la qualità della vita dei soggetti coinvolti fino a causare danni psicologici e fisici.

Per questo la Legge Quadro 447/95, che lo definisce come introduzione di rumore nell’ambiente abitativo o nell’ambiente esterno tale da provocare fastidio o disturbo al riposo e alle attività umane, pericolo per la salute umana, deterioramento degli ecosistemi, dei beni materiali, dei monumenti, dell’ambiente abitativo o dell’ambiente esterno o tale da interferire con le normali funzioni degli ambienti stessi, norma le modalità di intervento, sia in fase di prevenzione, sia di valutazione e bonifica.

Le cause dell’inquinamento acustico sono molteplici: gli impianti industriali e artigianali, infrastrutture quali strade, autostrade, aeroporti e ferrovie, i cantieri temporanei, i locali pubblici, i circuiti per le competizioni motoristiche, ecc.

Sindar, con i propri tecnici competenti in materia di acustica e strumentazione e software sempre aggiornati, da tempo supporta le aziende, le amministrazioni pubbliche e i privati nelle problematiche riferite all’inquinamento acustico

  • piani di zonizzazione acustica,
  • studi di impatto acustico e risanamento,
  • valutazioni previsionali di clima,
  • valutazioni previsionali di impatto acustico,
  • acustica in edilizia,
  • valutazione di impatto acustico attività.

Redazione di zonizzazioni acustiche

La normativa vigente impone a tutti i comuni la redazione dei piani di zonizzazione acustica. L’attività comprende la classificazione del territorio comunale in aree acusticamente omogenee, sulla base delle disposizioni impartite dalle Regioni e in correlazione...

Studio di impatto e risanamento acustico

La principale finalità della zonizzazione acustica è la creazione di zone acusticamente omogenee, che costituiscano un indirizzo e un vincolo per gli insediamenti e le attività future. Ove questo risultato non sia raggiungibile e siano presenti salti di classe –...

Valutazioni previsionali di impatto acustico

Le valutazioni previsionali di impatto acustico sono effettuate ai sensi dell’art. 8 della L. 447/95 nel caso di: realizzazione, ampliamento o modifica di attività, impianti e infrastrutture adibite a attività produttive, attività sportive e ricreative, servizi...

Valutazioni previsionali di clima acustico

L’art. 8 della Legge Quadro 447/95 stabilisce l’obbligo di effettuare la valutazione previsionale di clima acustico in caso di: realizzazione di scuole e asili nido, ospedali, case di cura e di riposo, parchi pubblici urbani ed extraurbani; realizzazione...

Valutazione disturbo rumore alle unità abitative

Locali pubblici, attività ricreative, impianti di condizionamento rumorosi sono fra le più comuni cause di disturbo all’interno delle abitazioni cittadine. Le attività previste sono quelle di effettuazione di misurazioni fonometriche per la determinazione dei...

Valutazione rumore al perimetro

La valutazione del rumore al perimetro di un’attività viene redatta ai sensi del D.P.C.M. 01/03/1991. L’attività comprende una campagna di misurazioni fonometriche, finalizzate a redigere una valutazione dettagliata della rumorosità generata e immessa...

Acustica in edilizia

Sindar fornisce consulenza specialistica in materia di acustica, ai sensi del D.P.C.M. 05/12/97, a progettisti e costruttori. Tra i servizi forniti sono presenti: Progettazione acustica (certificato acustico di progetto)Le attività previste sono quelle di effettuare...

Altre attività in campo acustico

Sono inoltre forniti i seguenti servizi: Acustica Architettonica: Progettazione e correzione acustica dei locali; CTU / CTP in cause civili; Indagini fonometriche relative a impianti elettroacustici, come da D.P.C.M. 16/04/1999 n. 215; Indagini strumentali per il...