La valutazione del rischio chimico occupazionale alla luce di quanto previsto dal D.Lgs. 81/08: analisi di modelli di calcolo utilizzabili a tal fine

è il titolo del workshop organizzato da INAIL per presentare i risultati del rapporto tecnico del Gruppo di lavoro UNI/CT 042/GL 59.

L’analisi comparativa, svolta dal gruppo di lavoro UNI su metodi algoritmici di stima dell’esposizione dei lavoratori ad agenti chimici scelti per il differente livello di complessità, descrive la struttura e le applicazioni pratiche dei modelli di calcolo, aiutando datori di lavoro e tecnici nell’individuazione degli strumenti più idonei alla specifica realtà.

Di seguito il programma dell’incontro, che si svolgerà ad Ambiente Lavoro 2018, Bologna (giovedì 18/10/201814:30/16:30, Saletta INAIL Pad. 36 C32)

  • 14.30-14.40: Presentazione del Rapporto tecnico ed Introduzione ai modelli (Barbassa)
  • 14.40-15.05: Modello Al.Pi.Ris.Ch. (Maurizio Teppati Losè)
  • 15.05-15.30: Modello CHEOPE CLP (Edoardo Galatola)
  • 15.30-15.55: Modello Stoffenmanager (La Pegna)
  • 15.55 – 16.20: Linee Guida Federchimica (Caterina Cintoi)
  • 16.20 – 16.30: Considerazioni finali sui modelli di calcolo (Barbassa)

Referenti scientifici: Elisabetta Barbassa, Piero La Pegna, INAIL

La Norma UNI/TR 11707: “Determinazione dell’esposizione dei lavoratori agli agenti chimici – Analisi di modelli di calcolo ai fini della valutazione del rischio occupazionale da agenti chimici” è stata pubblicata il 26 aprile 2018.